Prosíme, podpořte náš projekt vydání série historických detektivek na crowdfundingovém portálu Donio.cz!

Josef Tomáš:  Il ritorno di Agnese Boema

flag-919362_640  Návrat Anežky Přemyslovny

Author: Josef Tomáš, Edition: 2020, Pages: 96, Languages: Czech, English, German, French, Spanish, Russian, Italian

4

Il ritorno di Agnese Boema è stato scritto da Josef Tomáš a Melbourne negli anni 1996-1999 sotto la suggestione di una delle visite a Praga, quando - come accennò egli stesso - si rese conto,  guardando la cità,   della sua sempre viva continuità storica con tutti i suoi orrori e tutte le bellezze. Un ruolo aveva forse anche la santificazione di Agnese Přemyslide, non-molto tempo prima (12.11.1989).

Agnese, sorella del re boemo Venceslao I (1205-1253), visse negli anni 1211-1282. Dopo l'annullamento del suo fidanzamento con Enrico Hohenstaufen, figlio dell'imperatore Federico II, rimase nubile e si dedicò alle attività nella chiesa. Fondò in Boemia l'Ordine delle Clarisse e divenne la prima badessa del loro convento fondato a Praga assieme al convento dei francescani e l'ospedale adiacente. E' stata altrettanto fondatrice dell' Ordine cavalleresco dei  Crociferi della Stella Rossa. Il convento e l'ospedale erano famosi per l'aiuto ai poveri e sofferenti. Agnese è anche sepolta nello spazio del convento, ma la sua tomba non fu mai trovata.

Nella doppia linea della trama de Il ritorno di Agnese.- ammettendo che si possa parlare in questa allegoria poetica di una trama - passeggiano insieme a Praga un uomo e una donna arrivata dall'estero su invito dell'uomo. L'uomo e la donna sono le persone dell'epoca contemporanea, ma come se fossero allo stesso momento il re boemo Venceslao I e la sua sorella Agnese, che s'incontrano dopo secoli.  L'uomo e la donna visitano a Praga i luoghi che sono in qualche modo legati ad Agnese, e la donna tenta di continuo di trovare le prove del fatto che fosse veramente stata nel lontano passato Agnese stessa. Cerca anche la risposta alla domanda perché fosse tornata. Fu davvero perché doveva ritornare a ciò che amava al di sopra di tutto? In un momento, quando si rende conto del suo forte sentimento verso l'uomo che dovrebbe essere il suo fratello, si chiede: Pensi, "che dovetti pertanto/ tornare in questo mondo/ solo per conoscere l’amore fisico per un uomo? Ma come però riuscire ad amare il corpo/ e a non nutrire affetti?"  Come imparare a non soccombere a " quel rapimento dell’immaginazione/ amare non solo sé stessi/ e tutti gli esseri viventi, ma anche le piante, gli alberi,/ addirittura le pietre. Sì, amare ogni/ pezzettino, anche il più piccolo/ di questo omnipresente mistero,/ finché non lo diventeremo anche noi stessi.

If you are in the Czech Republic, you can buy all our books HERE. If you are abroad, please CONTACT US. We are able to deliver books abroad.

 anezka-7verzi